home il Liceo dove ambiente Educare al parco Helianthus II monitoriamo l'ambiente aree protette

news

link contattaci
   

Tutti in toga e cappello per il Diploma day

 

LE FOTO

(L.Concio; f.Mascaro; G.Parente)


 
 

.  Cerimonia chic nel cortile del liceo  “Raffaele Lombardi Satriani” di Petilia Policastro per la consegna dei diplomi di maturità acquisiti dagli studenti dello stesso Scientifico e dell’ aggregato Liceo linguistico pedagogico mesorachese. 

Alla presenza di Antonio Blandino responsabile del Csa di Crotone e di Francesco Ierardi assessore alla cultura ed alla pubblica istruzione del comune petilino, l’iniziativa ufficiale di consegna è stata fortemente voluta dal dirigente scolastico Franco Gentile, affiancato dalla funzionaria della segreteria Iaconis, dal corpo docente e dal personale Ata, per offrire un momento di confronto fra la stessa istituzione scolastica e l’intera popolazione cittadina.

 “L’iniziativa di stasera – ha spiegato il dirigente scolastico Franco Gentile – è stata voluta in sintonia con la riforma Berlinguer per esaltare il conseguimento del diploma dei nostri docenti. Per la prima volta quest’anno abbiamo voluto rendere pubblica questa manifestazione all’intera popolazione. Il nostro benvenuto va al responsabile del Csa Blandino, al dirigente della scuola media Tito Olvieri, alla rappresentanza dell’Amministrazione comunale, al consigliere provinciale Amedeo Nicolazzi ed al maresciallo dei Carabinieri De Vuono per averci onorati con la propria presenza. Per i nostri studenti, quello di stasera è un momento molto importante perché con l’iscrizione all’universitaria decideranno il proprio futuro. Molti di voi – ha aggiunto Gentile – dopo l’università per motivi di lavoro probabilmente non faranno ritorno nelle nostre cittadine. Il nostro invito è, comunque, quello di non dimenticarle e di continuare a voler bene a questa terra”.

Complimentandosi con gli studenti per il conseguimento del diploma e con l’Istituto scolastico per l’organizzazione della manifestazione, Antonio Blandino ha sottolineato come “la nostra è una piccola realtà provinciale ma serate come queste ne evidenziano la vivacità. Nonostante il nostro impegno, però, il nostro territorio non è capace di dare le risposte alle richiesta di lavoro della nostra popolazione e ciò è provato dai 520 alunni in meno che avremo rispetto allo scorso anno scolastico. Petilia  - ha ammesso Blandino – può essere fiera delle proprie scuole e dei propri studenti. A voi ragazzi va’ il mio augurio e l’invito a voler investire nella vostra cultura per essere un domani cittadini e professionisti capaci nella società e nel mondo del lavoro. Non scoraggiatevi per le ingiustizie che anche nel mondo della scuola potrete incontrare, anche queste fanno purtroppo parte della nostra vita ma possono e devono essere vissute come un momento di crescita”.

Un altro saluto ai ragazzi maturati è arrivato, quindi, dall’assessore Francesco Ierardi che li invitati a guardare con la dovuta attenzione anche  all’impegno sociale e politico; mentre un ringraziamento all’istituzione scolastica, dopo la consegna dei diplomi, è arrivato dal genitore Marcello Scordio.

www.arealocale.it

[Francesco Rizza]

[20.07.2008