home il Liceo dove ambiente Educare al parco Helianthus II monitoriamo l'ambiente aree protette

news

link contattaci

 

 

 

 

Meno consumi, più energia pulita per salvare il Pianeta

 

Settimana Amica del Clima

 dal 12 al 18 febbraio 2007

LE FOTO DELL'INIZIATIVA

 

Il Liceo Scientifico “R.L. Satriani” e il Circolo Legambiente di Petilia Policastro, hanno aderito alla “Settimana Amica del Clima”, dal 12 al 18 febbraio, in continuità con l’iniziativa: “Settimana per l’Educazione all’Energia Sostenibile”, promossa dall’UNESCO lo scorso mese di novembre.

Il 16 febbraio il protocollo di Kyoto  ha spento la sua seconda candelina, nonostante la costante crescita delle emissioni di anidride carbonica, principale gas serra, e le drammatiche conseguenze, che sono, purtroppo, evidenti e allarmanti.

Il Circolo Legambiente ha fornito alle scuole del territorio opuscoli della campagna “Cambio di Clima”, strumenti utili per realizzare dei percorsi didattici sull’energia e sui consumi energetici individuali; il 18 febbraio ha allestito in Piazza Filottete un banchetto informativo. Le classi quarte del Liceo Scientifico stanno sviluppando dei percorsi didattici sull’energia e sullo sviluppo sostenibile (Energia in Gioco”, promosso dall’Enel; “Giovani, energia del futuro”, promossa dall’Osservatorio Permanente Giovani-Editori, con la collaborazione dell’Eni).

Il 16 febbraio, nell’aula magna del Liceo Scientifico,  si è  svolto un incontro / dibattito per discutere di: “Fonti di energia rinnovabile: quali progetti sono in atto e quali sono le prospettive per il territorio“; hanno partecipato gli allievi delle classi quarte; i docenti: Tricoli Francesco, Rosalba Grimaldi, Luigi Concio; l’assistente tecnico: Santo Statti; il Presidente del Circolo Legambiente, nonché docente del liceo: Luigi Concio; il Sindaco di Petilia Policastro: Giuseppe Ceraudo; l’Assessore ai Lavori Pubblici: Rodolfo Calaminici; l’ingegnere comunale: Antonio Urso.

Dopo i saluti del Dirigente Scolastico, il Prof. Francesco Gentile, che ha rimarcato l’importanza dell’iniziativa, ha introdotto i lavori Luigi Concio con alcune considerazioni: “la temperatura media del pianeta è arrivata a livelli mai raggiunti in migliaia di anni; il livello degli oceani è cresciuto; l’artico si sta sciogliendo con una velocità inaspettata. Tutto ciò è avvenuto ugualmente nonostante siano passati dieci anni dalla firma del protocollo di kyoto e due dalla sua entrata in vigore. In Italia le emissioni prodotte sono considerevolmente aumentate, giungendo oramai ad un più 12,2 per cento. L’Italia, che si è impegnata a ridurre le emissioni del 6,5% entro il 2012 rispetto ai livelli del 1990, si ritrova ora a più 18,6%. Un ritardo colossale. L’attuale politica energetica, pur riconoscendo l’importanza del risparmio e delle fonti rinnovabili, come eolico e solare, non si concilia con l’intenzione di costruire nuove centrali a carbone.  In questi giorni  è stato pubblicato un nuovo decreto sul “ Conto Energia”, un sistema di incentivazioni per gli impianti fotovoltaici, domestici e industriali”.

Il Sindaco Giuseppe Cerando, dopo una breve riflessione legata alle problematiche energia e  cambiamenti climatici, ha rimarcato la “cultura ambientalista” dell’Amministrazione Comunale, illustrando alcuni progetti, convenzioni, con alcune società per produrre energie rinnovabili; “è di questi giorni un bando di gara per l’illuminazione pubblica, per l’applicazione di tecnologie che consentono un notevole risparmio energetico ed economico per le casse comunali”.

Gli studenti liceali, nel corso dell’incontro, hanno rivolto una serie di domande, chiarimenti su alcuni temi trattati, in particolare: “Quali azioni/politiche ha intrapreso l’Amministrazione comunale per la  diffusione delle fonti energetiche rinnovabili e dirette al risparmio energetico?”; “Come le politiche energetiche dell’Amministrazione comunale si inseriscono nelle politiche del Distretto Energetico Regionale / Provinciale?”.

Gran parte delle risposte sono state fornite dall’Ing. Antonio Urso che ha svolto una lezione di natura scientifico – tecnologica, in un clima di grande attenzione; ha fatto rilevare che sono in corso progetti, convenzioni, con alcune società mirate allo sfruttamento delle fonti rinnovabili, nello specifico: “la realizzazione di un parco eolico per lo sfruttamento del vento”; “l’installazione di impianti fotovoltaici sui tetti degli immobili di proprietà del comune”;  “la possibile realizzazione di una centralina idroelettrica sul fiume Soleo e la produzione di elettricità lungo il nuovo acquedotto comunale”. 

L’Assessore Rodolfo Calaminici, al termine dei lavori, ha ribadito l’attenzione dell’Amministrazione Comunale sui temi ambientali, annunciando che nei prossimi giorni sarà organizzato un incontro con le scuole petiline per discutere del neo Piano Regolatore Generale.

Questo interessante incontro si è con concluso con la speranza che anche il nostro Comune possa in futuro essere premiato come “Comune Rinnovabile”, contribuendo così ad un ambiente più pulito e ad un futuro più sereno e meno “caldo” per il nostro pianeta!

                                                                                                

 Nicolazzi Monica e Lucà Marina

Classe 4^A Liceo Scientifico

 

 

ATTIVITA'

 

 16 FEBBRAIO 2007 – DALLE ORE 10.30

nell’Aula Magna del locale Liceo Scientifico Statale “Raffaele Lombardi Satriani”:

  • incontro / dibattito con gli studenti delle classi quarte, docenti, tecnici e amministratori comunali per discutere: “Fonti di energia rinnovabile: quali progetti in atto e quali prospettive per il territorio

 

  18 FEBBRAIO 2007 – DALLE ORE 10.00

 

in  Piazza Filottete di Petilia Policastro (KR):

  • banchetto per attività di informazione e raccolta di fondi per le scuole dello  Swaziland.